I DIVE THEREFORE I AM di Marco Daturi

idivethereforeiamMi immergo quindi sono.

Immagina una vita senza social senza foto e senza aforismi. Impossibile. Immagina una vita senza immersioni. Triste.
Ogni giorno compaiono sulle nostre bacheche decine di pillole di saggezza, foto, citazioni, foto, aforismi, foto, slogan, foto… All’inizio mi infastidivano un po’ e pensavo che ognuno dovrebbe esprimere i propri concetti senza condividere troppe belinate o quantomeno a limitarsi alle più originali. Col tempo mi sono ammorbidito su questa posizione perché in effetti anche questo è un modo per manifestare uno stato d’animo, un pensiero e un’emozione, in modo simpatico e sintetico. A volte perfino geniale.
Da questa idea è nato il primo libro non libro, il numero zero di un nuovo formato di gadget cartaceo da tenere e da regalare al proprio compagno di immersioni. Mi immergo, quindi sono è infatti dedicato a tutti i buddy, in particolare ai compagni dei fotografi subacquei, dei santi, per l’ingrato compito di dover sopportare la passione estrema di questi paparazzi del mondo sommerso.

“I DIVE therefore I AM” si apre con una riflessione autoironica sull’affiancare un fotografo durante le immersioni con un breve elenco di 15 buoni motivi per cui questo ruolo risulti decisamente ingrato e scomodo.

In un formato quasi tascabile sono raccolti alcuni dei migliori aforismi legati alla subacquea, dallo stile di vita dei diver alle terze immersioni, per chiudere con un test per valutare se si sia malati di subacquea.

Per rimarcare il gioco ironico buddy-fotosub le pagine si alternano a fotografie subacquee per colorare un libro da sfogliare nei momenti cupi della giornata di lavoro perché la subacquea è -e sarà sempre- la nostra felice via di fuga per il nostro benessere.

Disponibile in formato cartaceo a 6,00 €